Basilico: proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

0
121
basilico proprietà

Le proprietà benefiche del basilico sono numerose e contribuiscono al benessere dell’organismo: si tratta di un ingrediente immancabile in cucina poiché viene utilizzato per la preparazione di numerosi piatti e ricette tipiche della dieta mediterranea. Il basilico vanta tantissimi effetti positivi per la salute, oltre al suo sapore gustoso e al suo inconfondibile profumo.

Origini e provenienza del basilico

Il basilico è una pianta dalle origini orientali che veniva coltivata in antichità nell’area del Mediterraneo. Si pensa infatti che le origini di queste piante fossero indiche: il basilico (dal greco “basilicòs”) comparve in Italia durante il periodo delle dominazioni bizantine.

Vi sono anche alcune straordinarie leggende nelle quali si afferma che sant’Elena, madre dell’imperatore Costantino, quando si trovò dinanzi a questa pianta aromatica lungo il monte Calvario, sul quale avvenne la crocifissione di Gesù, la venerò e decise di portarla con sé favorendone la divulgazione.

Al di là delle leggende del passato, il basilico ha svolto e svolge tutt’ora un ruolo importantissimo in ambito gastronomico tanto da essere diventato un ingrediente indispensabile all’interno della dieta mediterranea e un elemento essenziale nella fitoterapia. Nonostante il basilico al giorno d’oggi sia ormai un ingrediente diffusissimo in tutte le case, le proprietà curative di questa pianta sono comunque poco conosciute rispetto a quelle nutrizionali che hanno reso questo prodotto richiestissimo in cucina.

Proprietà nutrizionali del basilico

Il basilico è un ingrediente in grado di apportare numerosi effetti benefici per la salute dell’organismo: vanta dei valori nutrizionali importanti ed è ricco di vitamine e sali minerali come fosforo, calcio, potassio, ferro, zinco, magnesio, vitamina A, vitamina B, vitamina E e in particolare vitamina C. Le foglie di basilico sono inoltre delle vere e proprie fonti ricche di aminoacidi essenziali, ovvero delle sostanze che una volta assimilate dall’organismo vengono trasformate in proteine, tra queste si trova il triptofano che contribuisce alla produzione dell’ormone della felicità, la cosiddetta serotonina.

Basilico: benefici per la salute

benefici del basilico

Il basilico contiene numerose sostanze dalle spiccate proprietà benefiche che si rivelano utili per curare diversi disturbi sia in ambito fisico che psichico. Non si tratta quindi soltanto di un utilissimo insaporitore in ambito culinario ma anche di un ingrediente in grado di apportare numerose virtù per la salute dell’uomo che sono state riscontrate in seguito numerosi studi scientifici.

• Proprietà anti-diabetiche

In base ad alcuni esperimenti condotti sui topi, l’assunzione del basilico è in grado di garantire un’azione ipoglicemizzante, ovvero aiuta a ridurre la glicemia e incrementa la tolleranza glucidica. Tali effetti positivi si ottengono grazie alle spiccate proprietà del basilico che favoriscono la formazione di glicogeno.

• Proprietà antifungine

Il basilico vanta anche delle proprietà antifungine: come altri estratti di erbe aromatiche, da numerosi studi è emerso che il basilico possiede un’azione antifungina e fungicida come ad esempio avviene per la candida albicans.

• Proprietà benefiche per il cuore e il fegato

Il basilico è un vero e proprio alleato per la salute del cuore e del fegato: da alcune recenti analisi è stato infatti dimostrato che assumere regolarmente questa erba aromatica aiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue e i trigliceridi.

• Proprietà antiossidanti

Il basilico è una preziosa fonte di vitamina C ed è anche ricco di folati e di antocianine. Questo prodotto, se assunto fresco, può quindi garantire delle potenti proprietà antiossidanti che sono essenziali per il benessere dell’organismo e per contrastare l’azione dei radicali liberi.

• Azione antibatterica

Il basilico è un ottimo antibatterico: non solo svolge un ruolo importante per quanto riguarda i miceti ed i funghi ma in presenza di infezioni batteriche come ad esempio la cistite o altre infezioni delle vie urinarie può rivelarsi un valido alleato per alleviare il disturbo.

• Migliora la digestione

Sin dal passato il basilico è noto come un estratto in grado di garantire delle spiccate proprietà digestive. Proprio per questo motivo in antichità veniva comunemente utilizzato come rimedio naturale per alleviare i disturbi intestinali o in presenza di aerofagia. Questo estratto favorisce inoltre il processo digestivo dopo aver assunto una grande quantità di cibo. Grazie a queste virtù, al giorno d’oggi è possibile reperire in commercio varie tisane digestive a base di basilico da assumere dopo i pasti abbondanti.

Come utilizzare il basilico?

Il basilico può essere coltivato da chiunque durante i mesi estivi per beneficiare al meglio di tutte le sue importanti proprietà. Nei mesi invernali invece, è raro reperire in commercio questo estratto: una soluzione è quella di congelare quello coltivato nel periodo estivo.

Per insaporire le pietanze e rendere i piatti più sfiziosi, una valida alternativa è quella di utilizzare il basilico secco che possiede un aroma e delle proprietà leggermente differenti da quello fresco. Il basilico secco, infatti, vanta una maggiore quantità di sali minerali e una minore quantità di vitamine, in particolare la vitamina C.
Il basilico, sia fresco che secco, è quindi un ingrediente immancabile in cucina: può essere utilizzato per insaporire tantissime pietanze e viene spesso abbinato al pomodoro, ad esempio per ricette come spaghetti al pomodoro, pizza marinara ma anche pasta al pesto, insalate o per aromatizzare i drink.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here