Migliori scarpe running Altra – Guida all’acquisto con foto e prezzi

0
49
scarpe running Altra

Partiamo dall’assunto che il piede umano è un capolavoro di anatomia e che molto spesso il suo benessere viene sacrificato in nome di una eleganza stereotipata e non da tutti condivisa.

Questo non accadrà più quando scoprirete le caratteristiche delle scarpe da running Altra e soprattutto quando avrete il piacere di provarle.

Innanzitutto la scarpa da running Altra è realizzata su una piattaforma ZeroDrop completamente ammortizzata, la quale permette che il tallone e l’avampiede si posizionino ad una uguale distanza da terra. Questa base naturale non solo conferisce alla scarpa una forma migliore, ma favorisce un allineamento ottimale e permette un atterraggio a basso impatto.
L’allineamento di piedi e schiena migliora l’equilibrio del peso corporeo e migliora la postura, garantendo una migliore efficacia nelle prestazioni di corsa.

Altra running: tanto spazio!
Le scarpe da corsa tradizionali sono dotate di una conformazione a punta, la quale costringendo le dita ad alterare la loro posizione naturale aumenta il rischio di borsiti, martello e fascite plantare.

Le scarpe da running Altra invece consentono alle dita dei piedi di rilassarsi e distendersi in modo naturale e all’alluce di rimanere in una posizione diritta. Ciò migliora la stabilità e riesce a massimizzare le prestazioni in corsa. Tutto questo diventa possibile semplicemente dando ai piedi lo spazio di lavoro di cui hanno bisogno.

Migliori scarpe da running Altra:

  • Altra Torin 3.5 Knit

Scarpe running Altra migliori

L’Altra Torin 3.5 Knit è una scarpa versatile e sembra essere un mix tra Altra Torin 3.0s e Altra Escalantes (suola della prima e design superiore della seconda), poichè offre una corsa pratica su strada ma ampiamente ammortizzata. La morbida tomaia in tessuto a rete facilita la ventilazione interna e rende la scarpa confortevole, quasi come se si indossasse una calza spessa; complice di questa sensazione anche l’assenza di cuciture.
Le mie prime impressioni su Torin 3.5 Knit sono decisamente positive sia nell’aspetto che nella funzionalità.

L’altezza dello stack di 28 mm rende comunque questa scarpa abbastanza leggera e molto reattiva.

La suola della Torin 3.5 Knit è composta da una suola A-Bound (ossia uno strato di imbottitura che si comprime due, tre volte meno delle altre schiume da corsa) più una suola FoodPod di Altra (ossia una configurazione che riproduce ossa e tendini del corpo umano consentendo al piede di flettersi e funzionare in modo pressochè naturale. Queste due suole consentono di ridurre al minimo l’impatto soprattutto in presenza di superfici dure ma di mantenere un buon contatto con il terreno.

Tra i contro abbiamo il fatto che la tomaia non fornisce una robusta barriera all’acqua e l’assenza di un grosso sostegno per il piede nella parte superiore.
Il suo mix di comfort come cuscino è difficile da battere, soprattutto se si preferisce una scarpa con suola leggermente più spessa.

Se stai cercando una scarpa altamente ammortizzata che possa fare praticamente tutto, ti consiglio caldamente Altra Torin 3.5 Knit!

  • Altra Paradigm

Altra Paradigm rappresenta il livello più alto della linea Altra neutrale.
Questa scarpa offre una corsa ultra-raffinata per i corridori che vogliono registrare miglia alte e mantenere la marcia a caduta zero stile di vita.
Sono scarpe molto grandi tuttavia, sono ancora abbastanza leggere sul piede tanto da non notare il cuscinetto in più.

Il Paradigma utilizza il più alto livello di tecnologia di Altra: hanno utilizzato una quantità enorme (31mm) della loro intersuola Ego che è “progettata per un alto ritorno di energia” e hanno utilizzato un materiale durevole nel tempo.

Altra ha aggiunto “Guide Rails” alla parte superiore dell’intersuola intorno alla tomaia per aiutare a stabilizzare il tallone e usano uno “StabiliPod” sulla parte esterna della suola per aumentare la stabilità man mano che si avanza verso l’alto.
Inoltre Altra ha fatto in modo di includere scanalature nella schiuma per aumentare la flessibilità e fornire un movimento più naturale al piede durante la corsa.
Sulla suola, la società continua a utilizzare la sua “suola FootPod” che consente una presa salda su tutte le superfici.

La tomaia senza cuciture utilizzata da Altra qui mantiene la promessa dell’azienda di un design a “forma di piede”: ciò significa che la scarpa sul tallone inizia da medio a stretto, si restringe di più nella zona mediale e poi si allarga in una scatola ampia e spaziosa.
Il materiale lavorato a maglia è ben ventilato e consente all’aria di entrare, trattenendo sporco e altri residui. Tuttavia trattiene molto l’acqua ed occorre un bel pò di tempo per asciugare, cosa non positiva nel caso di percorsi bagnati.

La tomaia traspirante e il design sono i punti di forza di questa scarpa running.
Mi piace particolarmente il modo in cui la punta del piede si allarga e il piede può allargarsi a ogni colpo del piede.
L’unica unità sul Paradigms consente una grande versatilità. Hanno un sacco di ammortizzatori e sono durati abbastanza bene su piste a doppia cifra, eppure possono accendersi per velocizzare il lavoro.

Sebbene queste scarpe siano per lo più positive, presentano alcuni inconvenienti. In primo luogo il prezzo

La cosa più importante è assicurarti di darti il ​​tempo di adattarti alla scarpa e allo zero-drop. Se non sei abituato a calzare le scarpe, impiegano un paio di settimane per portare le gambe al punto di stare bene con loro. Le prime corse metteranno pressione sui polpacci e sul tendine d’Achille.
Una volta che sei abituato al design, impazzisci. Queste scarpe impazziranno con te!

  • Altra Kayenta

Altra Kayenta è una scarpa da ginnastica dal peso piuma e dal design essenziale, con un’ottima sensibilità reattiva.
La Kayenta è fatta per allenamenti veloci e maratone. Come tutte le scarpe Altra, la Kayenta ha la piattaforma a livello zero del marchio e la sua ampia punta a forma di piede.

La Kayenta è una scarpa completamente nuova nella linea Altra, questa elegante e slanciata scarpa running è costruita con un’innovativa struttura superiore a due strati, un morbido e interno stivale che avvolge il piede e un guscio esterno in mesh ingegnerizzato che supporta una vasta gamma di forme e volumi del piede.

Si inserisce nella linea Altra tra il corridore minimalista super leggero di Vanish-Re il Duo leggero, altamente ammortizzato e orientato alle prestazioni.

Abbiamo trovato la vestibilità perfetta e aderente, ma anche estremamente confortevole grazie alla calzata leggermente aderente della fodera interna.

Quando la indossi, sembra come se fosse un’estensione del tuo piede, offrendo una intuitiva percezione della strada. La corsa è semi-rigida, liscia e consistente, non molto elastica ma sensibilmente reattiva con una flessione morbida sull’avampiede e una transizione molto naturale tra tallone e punta.

Nel complesso, emette una sensazione agile ed energica, sia a velocità più basse che a ritmi più veloci.

Altra Kayenta è perfetta per un corridore forte e agile alla ricerca di una scarpa da corsa veloce.

La Kayenta è una delle prime scarpe a presentare la nuova schiuma ultra leggera Performance Max-LT di Altra con un’attivazione energica e ben ammortizzata nonostante l’altezza dello stack relativamente bassa.

La tomaia in mesh è eccezionalmente traspirante e resistente, è realizzata con una maglia di nylon sottile ma resistente con perforazioni e prese d’aria per un comfort e una sicurezza ottimali.

La scarpetta interna è comoda ed elimina l’umidità, mentre la soletta sottopiede imbottita è perforata per migliorare la traspirazione.

L’unica contro per la Kayenta è che un corridore dal tallone pesante potrebbe non gradire molto questa scarpa. Infatti il tallone della Kayenta è leggermente affusolato e non offre molta protezione e non possiede caratteristiche di design aggiuntive che possano incoraggiarne la propulsione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here