Proprietà e benefici della piperina – Tutto quello che c’è da sapere

0
60
piperina benefici proprietà

La piperina è un alcaloide contenuto all’interno del pepe nero. Siamo abituati a sentirne parlare come ingrediente di prodotti dimagranti.

Si tratta di un componente incolore e cristallino e si trova nella parte esterna del granulo del pepe. Dalla piperina dipende il sapore intenso ed amaro che contraddistingue il pepe.

La concentrazione di piperina sul grano del pepe è piuttosto importante, il suo peso corrisponde a circa il 5-8% del suo peso.

Proprietà benefiche della piperina

La piperina ha benefici conosciuti da sempre, non a caso è spesso impiegata nella medicina Ayurvedica.

Le proprietà di maggiore interesse sono quelle fitoterapiche, quelle antiossidanti e quelle dimagranti.

Le proprietà fitoterapiche della piperina permettono di creare efficaci integratori capaci di aumentare la temperatura basale del corpo.

Questo processo è chiamato termogenesi ed è molto utile per mettere in atto un’azione dimagrante. Per termogenesi si intende aumenta la temperatura del corpo, ma ciò non vuol dire che sale la temperatura corporea, ma aumenta quella all’interno del nostro corpo, ovvero quella sprigionata dalle diverse funzioni dell’organismo. Questo aumento di temperatura permette di bruciare la massa grassa in eccesso e quindi di dimagrire. Ma non solo, la piperina ha anche un effetto preventivo andando a bloccare l’accumulo di nuove cellule adipose ed allo stesso tempo interviene nella riduzione dei livelli di trigliceridi e colesterolo, mantenendo i livelli nella norma.

Un altro aspetto, legato ancora al dimagrimento, è la capacità della piperina di frenare la ricerca compulsiva di cibo: bloccando il desiderio di ripetuti spuntini, il dimagrimento è agevolato.

Oltre a questo, che è l’aspetto più conosciuto della piperina, ci sono anche altre particolarità che rendono questa sostanza interessante, come ad esempio l’intervento sulla salivazione e sui succhi gastrici. La piperina infatti ha la capacità di aumentare sia la produzione di saliva che quella dei succhi gastrici. In questo modo il processo digestivo viene migliorato così come l’assorbimento di alcuni nutrienti nell’intestino, come per esempio il coenzima Q10 ed il betacarotene.

Piperina nella medicina Ayurvedica

Come abbiamo detto, gli effetti benefici della piperina sono noti fin dall’antichità e non a caso è presente in vari preparati della medicina Ayurvedica. Si tratta di un’antica forma di medicina indiana molto vasta e complessa che comprende sia aspetti preventivi che curativi. Secondo i dogmi di questa medicina, se si applicano rigorosamente tutti i principi previsti, si potrebbe vivere più a lungo e la qualità della vita migliora.

All’interno delle preparazioni ayurvediche, la piperina contenuta è, solitamente, di 5 mg, in alcuni casi la dose potrebbe essere superiore, ma non deve mai superare 15 mg al giorno.

Controindicazioni sull’utilizzo di Piperina

Essendo un elemento naturale, la piperina può avere degli effetti sull’organismo che, in alcuni soggetti, può peggiorare patologie già esistenti. Parliamo ad esempio di coloro che sono affetti da ipertensione, da ulcera gastrica, emorroidi, reflusso gastroesofageo e gastrite. In questi casi è bene evitare l’uso di piperina, proprio a causa dell’effetto che questa ha sui relativi apparati.

E’ bene sapere, infine, che l’uso di un integratore a base di piperina può aumentare la presenza di teofillina e di fenitoina nel sangue, rispettivamente broncodilatatore e antiepilettico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here